Newsletter G.I.BIS. - Giugno - Luglio 2019
Vedi sul Browser
nlg-banner
L’Acido Zoledronico sembrerebbe l’unico in grado di contrastare la perdita di massa ossea dopo la sospensione del Denosumab.

E’ quanto affermano Horne, Mihov e Reid in questa lettera all’editore di Calcified Tissue International riportando i dati relativi al follow-up dopo due anni di un piccolo gruppo di pazienti trattate con Zoledronato dopo la sospensione di un trattamento prima con Romosozumab per un anno e poi con Denosumab per altri due.

OmbrettaViapiana3
Perdita di massa ossea

Effect of Zoledronate on Bone Loss After Romosozumab/Denosumab: 2-Year Follow-up.

Calcif Tissue Int. 2019 Jul;105(1):107-108. doi: 10.1007/s00223-019-00553-w.
Horne AM, Mihov B, Reid IR.

Romosozumab e Denosumab sono anticorpi monoclonali per il trattamento dell’osteoporosi. Entrambi hanno una rapida perdita di effetto che si traduce nella perdita della massa ossea guadagnata durante il trattamento e, in alcuni casi, in fratture vertebrali multiple dopo la sospensione della terapia.


SOCINFORMA
On-line il diciassettesimo caso clinico G.I.BIS.
Minisola
17

L’ ATTENZIONE AI PARTICOLARI


Prof. Salvatore Minisola

Video-COngresso-GIBIS
I video del Congresso Nazionale
Prossimamente saranno pubblicate newsletters speciali con tutti i dettagli e i contenuti esclusivi del Congresso Nazionale Gibis, tenutosi a Napoli dal 14 al 16 maggio: le riprese live dei principali interventi, discussioni, foto e le interviste ai protagonisti che hanno preso parte a questo importante evento.
Disponibile sugli store l'app per monitorare l'assunzione giornaliera di calcio.
Intake-calcio

Accedi ai contenuti riservati

-

Accedi ai contenuti riservati ed  aggiorna il tuo profilo.

Se non sei ancora iscritto sul sito, clicca sul pulsante e compila il form.


Logo Abiogen
everywhere-logo-transparent