L Dos Santos Ferreira, L G Abreu, C B Calderipe, M D Martins, L F Schuch, A C U Vasconcelos.
Osteoporos Int 2021 Jul 31. doi: 10.1007/s00198-021-06078-z.
PMID: 34331067 DOI: 10.1007/s00198-021-06078-z

ABSTRACT

Considerando la mancanza di studi che determinassero la reale efficacia di teriparatide (TPTD) in soggetti che avevano sviluppato osteonecrosi della mandibola correlata a farmaci (MRONJ), il nostro obiettivo è stato quello di raccogliere i dati disponibili sui casi di MRONJ trattati con TPTD. I risultati hanno dimostrato che TPTD in combinazione con un’altra terapia, in particolare la terapia antibiotica, può essere considerata un protocollo efficace per MRONJ.

SCOPO DELLO STUDIO: raccogliere i dati pubblicati sull’effetto della terapia con teriparatide (TPTD) sui casi di osteonecrosi dei mascellari (MRONJ) correlata ai farmaci in un’analisi completa delle caratteristiche cliniche.

METODI: è stata effettuata una ricerca elettronica in sei banche dati. Sono state effettuate analisi descrittive dei dati clinici e demografici dei casi di MRONJ. È stata anche eseguita la regressione di Poisson per valutare i predittori della risoluzione totale della MRONJ nei pazienti trattati con TPTD.

RISULTATI: sono state incluse 26 pubblicazioni comprendenti 111 casi. La maggior parte dei casi segnalati riguardava individui di sesso femminile (82,0%) con un’età media di 76,54 anni. La ragione principale per l’utilizzo degli anti-riassorbitivi era l’osteoporosi (76,5%) e i bisfosfonati sono stati i più frequentemente riportati (98,1% dei casi). Le comorbilità erano molto frequenti. Il fattore scatenante più correlato con la MRONJ era l’estrazione dentale (61,7%). La mandibola (75,8%) è stata la sede più comunemente colpita, con un tempo di evoluzione medio di 5 mesi. Lo stadio MRONJ 2 (61,3%) era stato il più frequentemente riportato. Per quanto riguarda il trattamento con TPTD, nel 45,1% dei casi è stato utilizzato da solo, con una risoluzione totale osservata nel 59,5% degli individui. La terapia associata (54,9% dei casi) includeva chirurgia, terapia antibiotica e terapia laser. Il follow-up medio è stato di 8,7 mesi. La regressione di Poisson ha dimostrato che gli individui con stadio MRONJ 1 avevano una probabilità 1,21 volte maggiore di presentare una risoluzione totale dell’osteonecrosi rispetto agli individui con stadio MRONJ 3 (CI = 1,02-1,43; p <0,023). I soggetti che sono stati trattati con TPTD in associazione con un’altra modalità terapeutica avevano una probabilità 1,21 volte maggiore di presentare una risoluzione totale dell’osteonecrosi rispetto a quelli che erano stati sottoposti a trattamento con solo TPTD (CI = 1,40-1,39; p <0,010).

CONCLUSIONI: TPTD in combinazione con un’altra terapia, in particolare la terapia antibiotica, dovrebbe essere considerata una modalità terapeutica efficace per MRONJ.

IS TERIPARATIDE THERAPY EFFECTIVE FOR MEDICATION-RELATED OSTEONECROSIS OF THE JAW? A SYSTEMATIC REVIEW AND META-ANALYSIS

L Dos Santos Ferreira, L G Abreu, C B Calderipe, M D Martins, L F Schuch, A C U Vasconcelos.

Osteoporos Int 2021 Jul 31. doi: 10.1007/s00198-021-06078-z.

PMID: 34331067 DOI: 10.1007/s00198-021-06078-z

Abstract

Considering the lack of studies determining the real TPTD efficacy in individuals who develop MRONJ, our objective was to combine the available data on MRONJ cases treated with TPTD. The findings demonstrated that TPTD in combination with another therapy, especially antibiotic therapy, can be considered an effective protocol for MRONJ.

 

Purpose: To integrate the data published on the effect of teriparatide (TPTD) therapy on cases of medication-related osteonecrosis of the jaws (MRONJ) into a comprehensive analysis of clinical features.

Methods: An electronic search was undertaken in six databases. Descriptive analyses of clinicodemographic data of MRONJ were carried out. Poisson regression was also run to evaluate predictors of total resolution of MRONJ treated with TPTD.

Results: Twenty-six publications comprising 111 cases were included. Most reported cases affected female individuals (82.0%) with a mean age of 76.54 years. Osteoporosis (76.5%) represented the main reason for using antiresorptive drugs, with bisphosphonates (98.1%) as the most frequently reported. Comorbidities were commonly present. The most related trigger factor of MRONJ was dental extraction (61.7%). Mandible (75.8%) was the most commonly affected site, with a mean evolution time of 5 months. MRONJ stage 2 (61.3%) was the most prevalent. Regarding TPTD treatment, in 45.1% cases, TPTD was used alone, with the total resolution being observed in 59.5% of the individuals. Associated therapy (54.9%) included surgery, antibiotic therapy, and laser therapy. Mean follow-up was 8.7 months. Poisson regression demonstrated that individuals with MRONJ stage 1 were 1.21 times more likely to present total resolution of osteonecrosis than individuals with MRONJ stage 3 (CI = 1.02-1.43; p < 0.023). Individuals who had undergone treatment with TPTD in association with another therapeutic modality were 1.21 times more likely to present total resolution of osteonecrosis than those who had undergone treatment with TPTD alone (CI = 1.40-1.39; p < 0.010).

Conclusion: TPTD in combination with another therapy, especially antibiotic therapy, should be considered an effective therapeutic modality for MRONJ.

©2021 G.I.B.I.S. – Gruppo Italiano Bone Interdisciplinary Specialists

Scrivi alla segreteria

Per qualsiasi informazione sull'iscrizione alla società G.I.BIS. Scrivi alla segreteria.

Invio

Entra con le tue credenziali

oppure    

Dimenticate le credenziali

Create Account